giovedì 16 febbraio 2017

SPAZIO PER TUTTI 2


Un nuovo incontro con gli amici della Comunità XXIV Luglio. A differenza della volta passata, in questa occasione abbiamo affrontato il tema della casa.

Dal dibattito iniziale abbiamo potuto constatare il valore che per un disabile ha per la propria abitazione. Alla domanda "cosa cambieresti della tua casa?" in molti hanno ammesso che vorrebbero rimanesse così com'è.


Facendo scorrere alcuni esempi abbiamo potuto osservare diverse reazioni. In molti preferiscono spazi grandi per le stanze più vissute, come il soggiorno e la cucina. Al contrario per la propria camera preferivano soluzioni più piccole, raccolte ed intime.
Il grande dibattito si è generato attorno alla stanza da bagno. I più la vogliono molto spaziosa e che permetta l'accessibilità più totale. Ovviamente su questo tema sono intervenuti principalmente coloro che soffrono maggiormente di problemi motori.



Un termine ricorrente per tutto l'incontro è sicurezza. Il terremoto ha lasciato cicatrici profonde e lo ritroviamo in tutti discorsi.

Dopo le chiacchiere siamo passati alla parte operativa. Ci siamo potuti confrontare direttamente con loro realizzando dei piccoli schemi tridimensionali. In questo modo abbiamo potuto lavorare sulla loro percezione dello spazio e dei materiali. I nostri amici, infatti, non ci hanno dato solo delle indicazioni spaziali, ma hanno anche espresso le loro preferenze riguardo le superfici, le trame e le esperienze prettamente tattili.
Hanno mostrato anche una grandissima sensibilità per il colore, tendendo ad associare tonalità diverse a seconda degli ambienti ed inoltre rimarcando il suo valore simbolico.



Tra due settimane torneremo da loro con un nuovo tema. Per chi si fosse perso la puntata precedente la può trovare qui!
Se qualcuno fosse interessato a partecipare a questa bellissima esperienza può contattarci nei canali consueti e dare il suo contributo.

A presto