martedì 1 luglio 2014

Architects meet in Selinunte - OFF




Selinunte ogni anno è teatro di uno degli eventi di Architettura più importanti d’Italia (e quindi del mondo ;-) ). In una Sicilia che stupisce sempre, con i templi del parco archeologico a far da cornice, decine di architetti hanno la possibilità di confrontarsi sulle proprie esperienze.
Quest’anno la manifestazione si è tenuta nel Teatro Salinus di Castelvetrano nei giorni 27-28-29 di Giugno 2014.



Il teatro Salinus di Castelvetrano durante Architects Meet in Selinunte - OFF

Con grandissimo onore, e una puntina di incredulità, abbiamo accettato l’invito a partecipare a questo appuntamento. Il nostro intervento è stato inserito nel tema Beyond Crisis - NEW IDEAS. Abbiamo potuto rilevare apprezzamento ed entusiasmo verso il nostro umile lavoro. Non nascondiamo stupore e soddisfazione per le parole e i sorrisi di approvazione che in molti ci hanno voluto manifestare.

L’evento è stato una maratona di due giorni con decine di interventi di altissimo spessore. Ricordiamo su tutti quelli di Massimo Alvisi (Alvisi Kirimoto + Partners), Enzo Calabrese (Kei_En), Diego Lama, Claudio Lazzarini e Carl Pickering, Walter Nicolino (carlorattiassociati – Walter Nicolino & Carlo Ratti),  Andrea Ponsi, Guendalina Salimei (T studio), Romolo Stanco (e-QBO), Graziella Trovato (Moya Trovato), Giovanni Vaccarini e tantissimi altri.
A chiusura della manifestazione è stato consegnato il Premio Selinunte a Benedetta Tagliabue (EMBT).

Che dire, un’esperienza stupenda che ci ha messo in contatto con tantissimi protagonisti della scena dell’Architettura in Italia. Abbiamo sollevato con tutti il problema della rinascita aquilana e abbiamo raccolto molti spunti ed incoraggiamenti. 
L’arch. Tagliabue che divide con noi il palchetto del teatro Salinus è l’immagine più bella (e simpatica) che riporteremo a casa.


L'emozione di essere accanto all'arch. Benedetta Tagliabue.


Un ringraziamento sincero lo rivolgiamo a Luigi Prestinenza Puglisi, Zaira Magliozzi, Daniele Ficociello, Dario Marcobelli, Roberta Melasecca,  Elisabetta Fragalà, Giulia Mura, Simona Tiracchia, Ginevra Selli, Carla Quintigliano e a tutta l'AIAC che ha organizzato l'evento, che ci ha voluto, che ha amplificato la nostra voce.
Grazie, grazie e grazie ancora.